Back blog button Icona ricerca
Back blog button Blog
Cloud questo sconosciuto: conosciamo meglio la nuvola di dati

cloud quanto è sicuro e come funziona

Molti di voi avranno sentito parlare di Cloud, ma non sempre le definizioni sono di facile comprensione. Proveremo oggi a fare chiarezza su questa nuova tecnologia e spiegare in parole povere di cosa stiamo parlando.
Se volessimo essere ‘tecnici’ potremmo dire che il Cloud è un luogo virtuale dove sono contenuti dati, file, foto, video e documenti a cui si accede attraverso un account utente, cioè una combinazione tra password, email e nome utente, univoca e personale.

Per capirsi meglio: avete presente il servizio di posta elettronica? Sì, proprio le vostre email. Indipendentemente da quale sia il servizio che usate (gmail, libero, tin ecc..) questo è disponibile da qualsiasi dei vostri dispositivi e in qualsiasi luogo voi siate vero? Voglio dire se accedete alla vostra posta dal pc di casa riuscite a vederla e lo stesso vale se vi accedete da tablet o da smartphone sulla spiaggia. Ma allora dove è questa posta? Dove sono in realtà le vostre mail? In un sacco all’ufficio postale? Beh… no! Immaginate un palazzo gigante, un grattacielo, in cui ogni stanza è dedicata a una persona e ogni stanza contiene le mail di quella persona (o meglio dire di quell’utente)… ecco questo palazzo è il Cloud. Un palazzo in cui il vostro ufficio è solo vostro, potete personalizzarlo come preferite e solo voi ne possedete la chiave. Il vostro ufficio non conterrà solo le email, ma anche tutti i documenti di cui avete bisogno per la vostra azienda, piccola o grande che sia. E quindi, se la vostra azienda è piccola vi basterà avere un ufficio piccolo, al contrario se è grande vi servirà qualche metro quadrato in più.
La vera potenza del Cloud? Poter scegliere i metri quadrati del vostro ufficio a seconda delle vostre esigenze. Capite bene che una gestione di questo tipo riduce fortemente i costi di esercizio! Il cloud è quindi una soluzione economica e snella che porterà non pochi vantaggi per la vostra attività.

Cloud e i vantaggi per PMI e commercianti:
Come è ben noto a molti di voi, la maggior parte dei servizi che servono ad un’azienda sono a pagamento. Il costo dipende da molti fattori: quanto è complesso il servizio? Quali e quanti programmi servono per farlo funzionare? Quanto dovrò formarmi per imparare ad usarlo? E se si rompe? Come proteggerlo? La risposta a queste e tante altre domande si traduce solitamente in un costo monetario, purtroppo troppo spesso ingente.

Torniamo all’esempio delle email: se il Cloud non esistesse per poter avere una casella di posta elettronica avreste bisogno di un’apparecchiatura specifica completa di alimentazione elettrica, anti spam, anti virus e dovreste pure fare manutenzione periodica. E quanto costerebbe? Meglio non saperlo. Meglio che lo sappia qualcun altro e che vi limitiate a pagare solo quello che usate. Ecco il vantaggio economico del Cloud: qualcuno gestisce le ‘macchine’, si occupa di eventuali rotture, virus, corrente elettrica, e voi tranquillamente da casa o dall’ufficio pagherete solo lo spazio che serve.
Un vantaggio non da poco, no? Pagate il servizio, limitatamente allo spazio che usate, e qualcun altro si occupa delle seccature. E a quanto ammontano questi costi? Non possiamo dirlo con precisione, dipende dal servizio che acquistate, ma sempre molto ma molto meno che se doveste costruire e mantenere server proprietari.

cloud è sicuro

Il Cloud è sicuro?
É questa la domanda a cui la maggior parte dei titolari di PMI e dei commercianti cerca una risposta: avere i dati online, magari pure fiscali, è veramente sicuro? O starebbero meglio in una cassaforte nell’ufficio? La risposta è una sola: il Cloud è sicuro esattamente come la vostra cassaforte, anzi, forse persino un po’ di più. Come possiamo affermare una cosa del genere con tanta determinazione? Semplice noi di Scloby ci siamo affidati al principale fruitore di servizi Cloud, Amazon, che non solo è il più importante al mondo, ma ha una rete di protocolli di sicurezza da far invidia alla FBI. Inoltre come azienda paghiamo direttamente una rete di hacker che lavorano giorno e notte per riuscire a ‘sfondare’ il nostro servizio e entrare nei dati sensibili dei nostri clienti. Se non ci riescono loro, che sono pagati profumatamente, dubitiamo che possa riuscirci qualcun altro. In ogni caso ci aggiorniamo sempre sugli ultimi protocolli di sicurezza per garantire un servizio all’avanguardia.

In linea di massima possiamo dare qualche piccolo consiglio ai titolari di PMI e ai commercianti per capire come potersi fidare del fornitore del servizio Cloud. Verificate alcuni aspetti semplici ma fondamentali, come la stabilità economica della struttura dei data center, i Service Level Agreement, le varie certificazioni riguardanti gli standard internazionali, ma anche semplicemente le opinioni dei clienti. Per tutti questi aspetti potete rivolgere le vostre domande ai consulenti di Scloby che saranno ben lieti di rispondere ai vostri quesiti.
C’è anche un altro aspetto da non sottovalutare: la formazione del personale. É necessario infatti che il personale aziendale sia consapevole della sicurezza e vi ponga la massima attenzione, anche attraverso la scelta oculata delle password. Torneremo presto a parlare di Cloud e sicurezza, continuate a seguirci!

Photo Credit
Photo Credit

Vuoi ricevere gratutitamente ulteriori approfondimenti sull'argomento?