Back blog button Icona ricerca
Back blog button Blog
Pagamenti virtuali e POS: dall’iPhone 6 alle normative tutte le novità

pos e pagamenti contactlessIl POS continua a far parlare di se. Ormai tutti i commercianti e i liberi professionisti dovrebbero essersi adeguati alle nuove normative, ma visto che non sono previste sanzioni, non tutti hanno seguito le regole. Perché? Perché i costi non sono da poco: come abbiamo specificato nel post relativo a POS tradizionali e POS innovativi, i costi per gli esercenti ci sono eccome! Si stima che chi fattura circa 100.000 euro l’anno pagherà oltre 1200 euro l’anno solo di commissioni e spese legate all’uso del dispositivo. Che sia questo a fermare i commercianti? Molto probabilmente sì, e se a questo sommiamo il fatto che le sanzioni non esistono, beh… ecco che sono in pochi quelli che hanno realmente aderito al progetto.
Il Codacons non ha perso tempo e ha fatto sentire la sua voce. Favorevole all’introduzione del POS sia per evitare il ‘nero’ che per limitare i costi legati al traffico di denaro contante, il Codacons chiede ai consumatori di rifiutarsi di pagare gli importi superiori ai 30 euro se non viene permesso di pagare con le carte di pagamento elettronico. Chissà come evolverà la cosa.

Novità in ambito di pagamenti elettronici arriveranno insieme al nuovissimo iPhone 6. Apple infatti ha firmato un accordo con Visa, American Express e Mastercard per trasformare il nuovo iPhone in un portafoglio elettronico per pagamenti Wireless, in questo modo i pagamenti contactless decolleranno anche in Italia. Il nuovo iPhone supporterà la tecnologia NFC con il riconoscimento biometrico dell’impronta digitale per la massima sicurezza, non ci resta che aspettare di provarlo!

Nell’attesa il team di Scloby sta lavorando per rendere disponibili ai nostri clienti queste e tante altre tecnologie per i pagamenti, comprese quelle basate su iBeacon. Restate con noi per essere sempre aggiornati.

Vuoi ricevere gratutitamente ulteriori approfondimenti sull'argomento?